28 Apr

Condizionatori multi split e mono split: le differenze

Mono o multi split? Quali sono le differenze tra queste due tipologie di condizionatori e quale modello si adatta meglio alle esigenze di un’abitazione?

La differenza tra mono split e multi split

I condizionatori di tipologia mono split sono costituiti da un’unità esterna collegata a una sola unità interna. Si chiamano invece multi split i condizionatori con un’unica unità esterna collegata a due o più unità interne. La variante più comune è il dual split (un’unità esterna, due unità interne), ma esistono anche modelli trial, quadri, penta split e oltre.

Si tratta di una tipologia di condizionatori pensata originariamente per negozi e locali di grandi dimensioni, diffusasi in seguito anche nelle abitazioni private.

Se pensate di climatizzare tutta o parte della vostra abitazione, la scelta tra una tipologia e l’altra dipenderà da molti fattori tra cui il budget e i vincoli architettonici.

 

Mono split: vantaggi

 

  • Sono più facili da installare e l’unità esterna può essere posizionata vicino all’unità interna corrispondente

  • Si può cominciare con il condizionare l’ambiente più importante, effettuando gli investimenti per gli altri ambienti in tempi successivi

  • In caso di una sola unità interna funzionante, i consumi di un sistema monosplit sono generalmente minori di un multisplit

  • Nello sfortunato caso di un’avaria all’unità esterna, gli altri sistemi monosplit sono in grado di operare

 

Multi split: vantaggi

 

  • Una sola unità esterna che può essere, quasi sempre, più facilmente collocata rispetto a più unità esterne monosplit

  • Se il sistema è dotato di inverter, l’elettronica di bordo gestisce l’energia erogando così in maniera ottimale la potenza termica nelle singole stanze

  • Essendo presente un solo sistema, la manutenzione ordinaria dei multi split è meno onerosa rispetto a più sistemi monosplit

 

In ogni caso, è bene affidarsi sempre ad un tecnico specializzato affinché valuti la soluzione migliore in base alle esigenze personali e specifiche dell’abitazione.


Articoli correlati

immagine articolo

Risparmio energetico: 5 mosse vincenti

Il tema del risparmio energetico è sempre più strettamente connesso a quello del rispetto per l’ambiente: un uso consapevole delle risorse naturali e un cambiamento delle proprie abitudini di consumo sono un primo passo verso la riduzione degli sprechi e la promozione di uno sviluppo sostenibile. Adottando alcuni semplici accorgimenti, ognuno di noi può contribuire al risparmio energetico: scopriamo insieme come.

Pubblicato il21 Apr
immagine articolo

Perchè conviene scegliere una pompa di calore elettrica nel 2022

In questi ultimi anni, gli impianti a pompa di calore hanno sostituito sempre più i vecchi sistemi di riscaldamento e raffrescamento, grazie anche ai numerosi incentivi fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici. Infatti, la pompa di calore può essere utilizzata in qualsiasi applicazione e tipologia abitativa; anche nei condomini, in cui può fungere da fonte di riscaldamento centralizzato con distribuzione del calore nei vari appartamenti.

Pubblicato il13 Apr
immagine articolo

SEIYA: Sperimenta il suono del silenzio

SEIYA è la nuova unità residenziale a parete di Toshiba, dal design moderno, progettata per offrire elevate prestazioni e massimo comfort quotidiano. È disponibile in 7 taglie da 1,5 a 6,5 kW (in raffrescamento) e da 2,0 a 7,0 kW (in riscaldamento) ed è un sistema di climatizzazione ad alta efficienza: scopriamo insieme le sue caratteristiche.

Pubblicato il16 Mar

Iscriviti al primo corso online dedicato ai professionisti della climatizzazione.
Ti avviseremo appena il corso sarà pubblicato.