29 Giu

L'importanza della filtrazione dell'aria

Un’appropriata filtrazione è sinonimo di benessere per le persone che vivono in un certo ambiente. L’aria, infatti, contiene particelle biologiche (polveri, pollini, inquinamento, etc.) che possono dare origine ad una serie di disturbi da irritazione o addirittura di tipo allergico. La filtrazione è importantissima oltre che nelle abitazioni private, anche nelle industrie, negli uffici e negli esercizi commerciali di ogni tipo. Tutti questi ambienti hanno infatti esigenze specifiche legate alla produzione, ai sistemi di aerazione e all'alta frequentazione dei locali.

Come scegliere sistema di filtrazione più adatto?

Il principale criterio da seguire nella scelta di un sistema di filtrazione è il grado di pulizia dell’aria che si vuole ottenere e ciò varia a seconda della destinazione d’uso. 

I sistemi di filtrazione Toshiba

Tutte le unità interne Toshiba sono dotate di un sistema di filtrazione multistadio con funzione di pre-trattamento e di rimozione, che può essere differente a seconda del modello. Riassumiamo qui di seguito le tecnologie disponibili.

Stadio Filtrazione: di tipo attivo o passivo.

Filtrazione attiva:

  • Filtro al plasma: si tratta di un filtro elettrico che ionizza le particelle, le quali vengono attirate e bloccate sulla batteria dotata della tecnologia magic-coil e poi eliminate con l’acqua di condensa
  • Filtro ionizzatore al plasma: genera ozono che facilita la cattura sulla batteria dotata della tecnologia magic-coil delle particelle contaminate, le quali vengono poi eliminate con l’acqua di condensa

Filtrazione Passiva:

  • Filtro Ultra Pure: purifica l’aria attraverso ioni d’argento ed enzimi estratti dal kimchi, con effetto deodorante e antibatterico fino al 99.9%; inoltre trattiene il particolato fine fino al 94%, PM 2,5.

Stadio Cattura e rimozione delle particelle.

Tutte le unità sono dotate della tecnologia magic-coil che si avvale di: 

- batteria interna autopulente

- scambiatore in alluminio con rivestimento “acqua resin” che combinati insieme permettono la cattura sulla batteria delle impurità, e in un secondo momento di farle scivolare via con lo smaltimento dell’acqua di condensa

- controllo della ventola interna, che continua a funzionare anche dopo lo spegnimento dell’unità per eliminare ogni traccia di umidità

Come garantire l’efficienza della filtrazione del climatizzatore?

Il tema della filtrazione è, per buona parte di noi, collegato alla climatizzazione delle nostre case.

È molto importante effettuare una manutenzione periodica dei filtri per garantire il corretto funzionamento e le massime prestazioni del nostro climatizzatore, nonché evitare che vada incontro all’usura.

Per individuare il tipo di filtro e sapere come rimuoverlo correttamente, basterà consultare il manuale utente fornito con il dispositivo. In linea generale, occorre sollevare il pannello frontale dell’unità interna e da lì rimuovere il filtro per lavarlo o sostituirlo. 

Per la pulizia, solitamente, sono sufficienti acqua e sapone, ma vediamo insieme i casi specifici a seconda del tipo di filtro.

  • Filtro a maglia di fili in materiale plastico: da lavare sotto un getto d’acqua.
  • Filtro in schiuma sintetica o altro materiale deperibile: vanno evitati i getti d’acqua.
  • Filtro a zeoliti o biossido di titanio: va esposto al sole dopo il lavaggio per permetterne la rigenerazione. 
  • Filtro ai carboni attivi o affini: è preferibile procedere alla sostituzione.

Molto importante per tutte le categorie di filtri è l’asciugatura: prima di essere riposti nell’apposito vano, devono essere completamente asciutti e privi di umidità.

Per saperne di più, leggi anche l'articolo sulle cose da sapere sulla manutenzione di un climatizzatore.

Articoli correlati

immagine articolo

Come la pompa di calore può integrare il vecchio impianto di riscaldamento

Nella maggior parte delle situazioni, l’applicazione di pompe di calore elettriche ad alte prestazioni in sostituzione di sistemi di riscaldamento funzionanti a metano, gasolio o gpl è possibile e conveniente. Lo dimostrano numerosi casi di successo, in cui edifici degli anni ‘80 e ‘90 sono stati trasformati in strutture ad alta efficienza energetica mantenendo l’impianto tradizionale di distibuzione del calore.

Pubblicato il4 Nov
immagine articolo

Il climatizzatore può essere un complemento d'arredo?

Come forse sai già, sono tanti i fattori da considerare nella scelta di un climatizzatore: la classe energetica, la potenza di riscaldamento e raffrescamento, la tecnologia e - non ultimo - il suo impatto sull’estetica degli ambienti.

Pubblicato il19 Ott
immagine articolo

Scelta del climatizzatore: cosa valutare?

Con temperature sempre più rigide, è importante valutare i modi migliori per proteggersi dal freddo, in particolar modo se in casa sono presenti bambini e anziani. Il climatizzatore è un acquisto importante, perciò è utile informarsi con anticipo sui diversi modelli per capire quale possa rispondere meglio alle proprie necessità. Se anche tu intendi acquistare un climatizzatore e non sai quale modello scegliere, ti suggeriamo alcuni criteri fondamentali per trovare quello più adatto, che offra alte prestazioni e ti permetta di risparmiare.

Pubblicato il14 Ott

Iscriviti al primo corso online dedicato ai professionisti della climatizzazione.
Ti avviseremo appena il corso sarà pubblicato.