2 Dic

Bonus Fiscali: cosa puoi fare entro il 2021

Gli incentivi fiscali rappresentano una grande opportunità per chi vuole eseguire lavori di ristrutturazione della propria abitazione. Vorresti usufruire anche tu di questa opportunità ma temi di non essere in linea con le tempistiche del 2021? In attesa delle nuove disposizioni governative, vediamo insieme cosa fare per potervi accedere anche a ridosso dei termini.

Bonus fiscali 2021: le scadenze per il termine dei lavori

I bonus fiscali presentano diverse scadenze per il termine dei lavori, a seconda della tipologia di immobile, ma tutte sono fissate al 2022.

Pertanto, la cosa più importante è valutare insieme al costruttore le tempistiche di esecuzione dei lavori e della fornitura del materiale.

Incentivo fiscale Superbonus o 110% 

Scadenze:

  • per le unità unifamiliari al 30 giugno 2022
  • per i condomini al 31 dicembre 2022
  • per gli edifici da 2 a 4 unità abitative al 31 dicembre 2022, a condizione che entro il 30 giugno 2022 siano stati completati il 60% dei lavori.

Incentivi fiscali per l’acquisto di pompe di calore entro il 2021

Se scegli di sostituire il tuo vecchio impianto di riscaldamento con uno a pompa di calore, puoi accedere ad una detrazione che va dal 50 al 65% con l’Ecobonus e fino al 110’% con il Superbonus. La differenza sostanziale tra i due incentivi è rappresentata dalla presenza di lavori di ristrutturazione: si può accedere all’Ecobonus anche senza lavori di ristrutturazione, mentre il Superbonus 110% viene assegnato solo per i lavori di ristrutturazione che migliorino l’efficienza energetica dell’edificio di due classi.

Incentivi fiscali per l’acquisto di un climatizzatore

Se, invece, vorresti sostituire il tuo vecchio climatizzatore, fino al 31 dicembre 2021 puoi acquistarne uno nuovo usufruendo del bonus condizionatori, con:

  • detrazione del 50% per l'acquisto di un climatizzatore durante una ristrutturazione ordinaria o straordinaria
  • detrazione del 65% per l'acquisto di un condizionatore a pompa di calore ad alta efficienza energetica.

Scopri la gamma completa di condizionatori Toshiba e la nuova pompa di calore ESTÍA R32

 

Articoli correlati

immagine articolo

Risparmio energetico: 5 mosse vincenti

Il tema del risparmio energetico è sempre più strettamente connesso a quello del rispetto per l’ambiente: un uso consapevole delle risorse naturali e un cambiamento delle proprie abitudini di consumo sono un primo passo verso la riduzione degli sprechi e la promozione di uno sviluppo sostenibile. Adottando alcuni semplici accorgimenti, ognuno di noi può contribuire al risparmio energetico: scopriamo insieme come.

Pubblicato il21 Apr
immagine articolo

Perchè conviene scegliere una pompa di calore elettrica nel 2022

In questi ultimi anni, gli impianti a pompa di calore hanno sostituito sempre più i vecchi sistemi di riscaldamento e raffrescamento, grazie anche ai numerosi incentivi fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici. Infatti, la pompa di calore può essere utilizzata in qualsiasi applicazione e tipologia abitativa; anche nei condomini, in cui può fungere da fonte di riscaldamento centralizzato con distribuzione del calore nei vari appartamenti.

Pubblicato il13 Apr
immagine articolo

SEIYA: Sperimenta il suono del silenzio

SEIYA è la nuova unità residenziale a parete di Toshiba, dal design moderno, progettata per offrire elevate prestazioni e massimo comfort quotidiano. È disponibile in 7 taglie da 1,5 a 6,5 kW (in raffrescamento) e da 2,0 a 7,0 kW (in riscaldamento) ed è un sistema di climatizzazione ad alta efficienza: scopriamo insieme le sue caratteristiche.

Pubblicato il16 Mar

Iscriviti al primo corso online dedicato ai professionisti della climatizzazione.
Ti avviseremo appena il corso sarà pubblicato.