19 Ott

Il climatizzatore può essere un complemento d'arredo?

Come forse sai già, sono tanti i fattori da considerare nella scelta di un climatizzatore: la classe energetica, la potenza di riscaldamento e raffrescamento, la tecnologia e - non ultimo - il suo impatto sull’estetica degli ambienti.

Il climatizzatore, infatti, è diventato a tutti gli effetti un complemento d’arredo che deve integrarsi al meglio nello spazio abitativo. È pertanto importante scegliere un impianto di climatizzazione tenendo in considerazione il design dei propri interni, per renderlo un elemento che arricchisca la casa, senza stonature. Sul mercato è possibile trovare climatizzatori dal design sorprendente, pensati proprio per rispettare le diverse esigenze di stile e spazio: uno di questi è Toshiba HAORI.

Il climatizzatore Toshiba HAORI: più di un semplice complemento d’arredo

In giapponese, “HAORI” è il tradizionale soprabito in seta da indossare sopra al kimono: è questo il concept che ha ispirato la creazione del climatizzatore HAORI di Toshiba. Infatti, il suo split, oltre ad essere caratterizzato da linee essenziali ed eleganti con una forma leggermente arrotondata che lo rendono già unico nel suo genere, è personalizzabile con un rivestimento in tessuto, disponibile in un’ampia gamma di colori.

HAORI è facile da “vestire” con l’abito più adatto: basta applicare la cover in tessuto - grazie al velcro sul retro - al pannello frontale curvo per creare un elemento d’arredo che diventerà un punto focale della stanza. HAORI ha una grande capacità d’integrarsi piacevolmente negli ambienti, coordinandosi con gli altri elementi tessili come divani, tappeti, tende e poltrone, ma - all’occorrenza - può anche mimetizzarsi sulla parete.

L’ampia gamma di tessuti esclusivi è firmata Rubelli, storica azienda veneziana, eccellenza del made in Italy, e sono certificati Standard 100 by OEKO-TEX® e GreenGuard Gold, a garanzia della salute dell’uomo e dell’ambiente. 

Toshiba HAORI: l’incontro tra design e tecnologia avanzata

Il climatizzatore HAORI non eccelle solo per il suo design, bensì anche per l'inconfondibile qualità giapponese. La tecnologia di HAORI è infatti caratterizzata da una classe energetica A+++ sia in raffreddamento che in riscaldamento ed è dotata di compressori rotativi con refrigerante R32, pilotati dal moderno sistema inverter, che agisce modulando la potenza erogata. 

HAORI garantisce anche unelevata qualità dell’aria attraverso due diversi filtri ad alta efficienza: il filtro Ultra Pure, che purifica l'aria usando ioni d'argento e il filtro al plasma con ionizzatore, che assorbe e neutralizza le particelle inferiori a 0,001 μm, come la polvere fine. Inoltre, grazie all’esclusiva tecnologia magic-coil®, vengono eliminate tutte le impurità e ogni traccia di umidità.

Scopri di più sul nostro sito e scegli la tua cover preferita.

 

 

 

Articoli correlati

immagine articolo

Come la pompa di calore può integrare il vecchio impianto di riscaldamento

Nella maggior parte delle situazioni, l’applicazione di pompe di calore elettriche ad alte prestazioni in sostituzione di sistemi di riscaldamento funzionanti a metano, gasolio o gpl è possibile e conveniente. Lo dimostrano numerosi casi di successo, in cui edifici degli anni ‘80 e ‘90 sono stati trasformati in strutture ad alta efficienza energetica mantenendo l’impianto tradizionale di distibuzione del calore.

Pubblicato il4 Nov
immagine articolo

Scelta del climatizzatore: cosa valutare?

Con temperature sempre più rigide, è importante valutare i modi migliori per proteggersi dal freddo, in particolar modo se in casa sono presenti bambini e anziani. Il climatizzatore è un acquisto importante, perciò è utile informarsi con anticipo sui diversi modelli per capire quale possa rispondere meglio alle proprie necessità. Se anche tu intendi acquistare un climatizzatore e non sai quale modello scegliere, ti suggeriamo alcuni criteri fondamentali per trovare quello più adatto, che offra alte prestazioni e ti permetta di risparmiare.

Pubblicato il14 Ott
immagine articolo

Ecobonus 2022: come funziona?

Gli incentivi fiscali rappresentano una grande opportunità per chi vuole eseguire lavori di ristrutturazione e sostituire i vecchi impianti. Tra gli incentivi fiscali confermati per il 2022 dalla nuova Legge di Bilancio è presente l’Ecobonus: vediamo insieme come funziona e quali sono le differenze rispetto agli scorsi anni.

Pubblicato il8 Set

Iscriviti al primo corso online dedicato ai professionisti della climatizzazione.
Ti avviseremo appena il corso sarà pubblicato.