19 Mag

Condizionatore e Climatizzatore: caratteristiche e differenze

Condizionatore e climatizzatore sono due termini utilizzati spesso come sinonimi, ma in realtà hanno un significato diverso e sono due dispositivi con caratteristiche da non confondere. La differenza è più evidente se mettiamo a confronto i due sistemi in dettaglio.

Il condizionatore consente di controllare la temperatura dell’ambiente, il livello di circolazione e  l'umidità nell'aria.

Il climatizzatore, invece, offre la possibilità di regolare in autonomia queste funzioni, dando stabilità nei controlli su temperatura e velocità del ventilatore. In più, il climatizzatore funziona  anche in modalità riscaldamento: in questo caso viene anche detto pompa di calore.

Le caratteristiche del climatizzatore



Il climatizzatore ha una particolarità: permette di rinfrescare l’ambiente domestico spingendo l’aria calda attraverso la macchina grazie a un ventilatore, e raffreddandola facendola passare vicino a tubi freddi. Mediante i filtri presenti all’interno del dispositivo, l’aria viene purificata da elementi nocivi e cattivi odori, per dare all’ambiente un alto livello di salubrità.

Come detto, oltre che in raffrescamento la macchina può funzionare anche in riscaldamento (pompa di calore), apportando calore nei mesi invernali. Questa doppia funzione è una soluzione che permette di ottenere un comfort ottimale durante tutto l’anno con un solo impianto domestico. Inoltre, gli alti livelli di efficienza raggiunti permettono oggi di godere di questi benefici mantenendo sotto controllo il consumo di energia elettrica.


Oltre a raffreddare l’ambiente e riscaldare come pompa di calore, il climatizzatore ha anche la capacità di deumidificare la stanza in cui è stato installato. Questo perché, raffreddando la temperatura dell’aria, parte dell’umidità in essa contenuta si condensa sotto forma di goccioline d’acqua che vengono raccolte nella bacinella predisposta all’interno dell’unità e poi espulse tramite l’impianto idrico.

Altro aspetto fondamentale di questo macchinario è che consente di impostare la temperatura desiderata. Una volta raggiunto il livello, il dispositivo funziona al minimo mantenendo la temperatura desiderata. Nel caso di variazione della temperatura dovuta a cause esterne (per esempio una porta che si apre), appositi sensori individuano il cambiamento e modificano l’operatività del sistema per riportare l’ambiente alla giusta temperatura.

Le caratteristiche del condizionatore

Il condizionatore lavora in maniera più semplice. La sua funzione è quella di rinfrescare l’aria dando la possibilità di regolare la velocità, senza però impostare la temperatura. Non controlla l’umidità presente in una stanza, né circolazione e distribuzione; per questo non può ottimizzare la portata d’aria emessa. I filtri, più semplici di quelli di un climatizzatore, non sono in grado di migliorare significativamente la qualità dell’aria.

Riassumendo, climatizzatore e condizionatore sono entrambi dispositivi che consentono di cambiare la temperatura di una stanza, ma hanno funzioni diverse. In particolare, il cliente che si trova a scegliere tra i due sistemi deve sapere che il climatizzatore, oltre a rinfrescare l’aria, può riscaldarla, filtrarla e deumidificarla,  impostando la temperatura desiderata.

Articoli correlati

immagine articolo

Risparmio energetico: 5 mosse vincenti

Il tema del risparmio energetico è sempre più strettamente connesso a quello del rispetto per l’ambiente: un uso consapevole delle risorse naturali e un cambiamento delle proprie abitudini di consumo sono un primo passo verso la riduzione degli sprechi e la promozione di uno sviluppo sostenibile. Adottando alcuni semplici accorgimenti, ognuno di noi può contribuire al risparmio energetico: scopriamo insieme come.

Pubblicato il21 Apr
immagine articolo

Perchè conviene scegliere una pompa di calore elettrica nel 2022

In questi ultimi anni, gli impianti a pompa di calore hanno sostituito sempre più i vecchi sistemi di riscaldamento e raffrescamento, grazie anche ai numerosi incentivi fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici. Infatti, la pompa di calore può essere utilizzata in qualsiasi applicazione e tipologia abitativa; anche nei condomini, in cui può fungere da fonte di riscaldamento centralizzato con distribuzione del calore nei vari appartamenti.

Pubblicato il13 Apr
immagine articolo

SEIYA: Sperimenta il suono del silenzio

SEIYA è la nuova unità residenziale a parete di Toshiba, dal design moderno, progettata per offrire elevate prestazioni e massimo comfort quotidiano. È disponibile in 7 taglie da 1,5 a 6,5 kW (in raffrescamento) e da 2,0 a 7,0 kW (in riscaldamento) ed è un sistema di climatizzazione ad alta efficienza: scopriamo insieme le sue caratteristiche.

Pubblicato il16 Mar

Iscriviti al primo corso online dedicato ai professionisti della climatizzazione.
Ti avviseremo appena il corso sarà pubblicato.